Gli avvocati della Francia online!


Il francese pensa seriamente il vantaggio di Emmanuel Macron


Ma ci sono anche i socialisti in questo elenco

Questa non è la Corea del Nord, ma quando, anche Allora, che il movimento politico del presidente della Repubblica si appresta a designare ufficialmente Christophe Castaner, nella sua testa, il francese pensa il più difficile pratiche del partitoSecondo il i risultati di un sondaggio Odoxa per Le Figaro e Franceinfo, La Repubblica di mercato (LREM) non sarebbe, in effetti, non grande cosa da invidiare alle altre principali formazioni politiche del paese di cui era ancora forte per rinnovare le pratiche. Più di uno su due francesi giudice e sconvolgente, le modalità di elezione programmata per Christophe Castaner. Tre quarti di loro credono anche che LREM non è un partito più democratico rispetto agli altri. Un giudizio ancora più gravi come il partito del presidente della Repubblica è stato strutturato e costruito con la promessa di un rinnovamento delle pratiche politiche. Tuttavia, le promesse per essere più democratica, più sensibile ai suoi membri ed è più preoccupato per la moralità, LREM non convince. Solo un quarto dei francesi ritiene che il partito incontra i primi due criteri, e poco più di un terzo giudice che si riunisce la terza. In breve, dopo le elezioni, è la delusione, anche se, per il momento, il sentenza della porta di più su LREM l'azione del presidente della Repubblica.

Inoltre, per il momento, non chiedere a lui di non cambiare. Mentre l'elezione di Christophe Castaner, si traduce in movimenti nella squadra di governo, sono per la richiesta"mini-restyling"piuttosto che un"ampio rimpasto".

Si noti che questo è soprattutto tra i sostenitori di sinistra che richiede un grande rinnovamento della squadra, la traduzione su carta di una politica percepita come molto ancorato a destra. Come un'applicazione di riequilibrio rivolto a Emmanuel Macron dal popolo di sinistra."I francesi sono molto critico nei confronti dell'azione del governo, ma sei mesi è troppo breve per tutto per cambiare", dice il sondaggio. Segno, comunque, che il rinnovamento delle facce della politica del personale è apprezzato, il francese non si vogliono rivedere quel pizzico di personalità del"vecchio mondo"in caso di gravi rimpasto il futuro. Solo Alain Juppé, infatti, parte del francese credo che sarebbe un bene per un nuovo governo. L'ex primo ministro è lodato dalla destra sostenitori, da LREM, ma anche da quelli di sinistra. Dopo altri due politici di destra: Jean-Louis Borloo e Xavier Bertrand, e di intervistati ritengono che essi sarebbero in attività. Il primo di essi, Bertrand Delanoë, una risorsa per il di francese a fronte di Ségolène Royal e Manuel Valls. Il ritorno di questi dati, delle polizze vita su la parte anteriore del palco rimane, tuttavia, in gran parte ipotetica, come Emmanuel Macron ha fatto la politica di rinnovo di uno dei suoi marchi di fabbrica. La combinazione delle funzioni previste da Christophe Castaner non smette di provocare polemiche.

Il segretario di Stato per i Rapporti con il Parlamento, che deve essere designato sabato a Lione, delegato generale della Repubblica nel mese di marzo, prevede di tenere un piede nel governo, mentre il leader del partito di maggioranza.

Naturalmente, il caso di precedenti.

Nicolas Sarkozy o Alain Juppé aveva sia esercitato le funzioni ministeriali, mentre a dirigere l'UMP o il BPR.

Ma, per un partito che è stato il campione della modernizzazione delle pratiche politiche, il caso è il tipo sbagliato.

Ed è un problema fino a quando, entro il macronie."La combinazione di queste due funzioni, ci pone un problema", si lamenta in Obs Astrid Panosyan, l'agente esecutivo del partito, Emmanuel Macron.

Se ha mantenuto questa precisa funzione ministeriale, come possiamo condividere le cose tra di ciò che avrebbe detto, come ministro e come direttore esecutivo di LREM."L'opposizione, inoltre, non ha esitato a precipitarsi in polemica. Questo doppio ruolo sarebbe uno scandalo assoluto"per il membro del partito Repubblicano Damien Abad."È impossibile da un punto di vista etico, morale e politico, secondo lui. Quando domani i membri del LREM porrà una domanda, andranno al ministro o il capo di un partito."Signor CASTANER è molto apprezzato dalla stragrande maggioranza dei membri REM: si può vedere spesso, parlare con lui, fargli domande, lui è cordiale, affabile, chiaro nelle spiegazioni e sempre ottimista.

Ministro e al tempo stesso come leader del partito

Se uno qualsiasi degli spiriti 'dolori' sono contro(spesso, perché ci vuole un sacco di lavoro per i REM e non contare le ore come tutti i membri del governo e lo stesso Presidente, che di dimissioni e andare ad altre parti. Non credo che l'esito di questo sondaggio riflette il pensiero del francese, penso che questo risultato dà fastidio, i media e i vecchi partiti della data, del vecchio mondo. Juppé dice che la Macron è un traditore e un nerd Nov Dovremmo ridere, piangere, piangere e ridere con Juppé sedici novembre Per Juppé, Macron presenta se stesso come"il cavaliere bianco", come lo ha appoggiato la politica di François Hollande prima della"pugnalata alla schiena". Juppé non è tenero con la Macron. Mentre Macron ha annunciato la sua candidatura per le presidenziali del, Juppé preferito di primaria dalla destra, che ha più da perdere con questo biglietto della fondazione dell'organizzazione Nel mese di Marzo, ha descritto le sue idee di"ringardes'. Si vede anche nella sua applicazione un atto di 'tradimento' da parte dell'ex banchiere Macron."Questo è principalmente un problema per François Hollande e la sinistra", dice Alain Juppé poi essere interrogato da la possibilità di perdere voti a vantaggio dell'ex ministro dell'Economia. Juppé"Macron, è il tradimento di François Hollande, il quale ha pugnalato alle spalle"accusa Macron di voler"ripristinare la verginità". Insufficiente"fidarsi di luinon dobbiamo essere ingenui. Questo è con la Macron qualcuno che ha completamente legato con il la politica economica condotta dal, a partire con il massiccio aumento delle imposte"Echi di chiamare Macron 'cavaliere bianco', Juppé, sindaco di Bordeaux, è stato chiamato a"diffidare di persone che fanno il contrario di quello che dicono E se abbiamo potuto rilevare che un comportamento è antidemocratico ha fatto davvero cambiare il corso della vita democratica.

È vero che l'ambizioso deluso LREM.

Cominciano a lanciare la rivolta e se hanno ragione, dovrebbero capire che non potrebbe essere altrimenti. Per le altre parti, è sufficiente contare il sito punti perché il foir gratis per tutti che è solo all'inizio, Quando i francesi stanno andando a reagire, questo dovrebbe tradurre rapidamente in urne. Come Shopenhauer, ha detto,"ogni verità passa per tre fasi: prima viene ridicolizzata. Quindi è sottoposto a una forte pressione. Quindi è considerato da sempre un no-brainer. Macron non è un liberale come suona. È socialista nelle sue azioni: da evidenziare la nomina del presidente del suo partito. Il presidente vuole un soggetto che il voto di queste leggi, come un solo uomo, questo non è il partito che ha eletto lui, sarà solo approva la scelta del Principe con un voto per alzata di mano. Non molto democratico come pratica. Attenzione a coloro che alzi la mano. Il partito del Presidente è sempre stato un guscio vuoto sotto la Quinta Repubblica, tranne nei momenti in cui il ha detto il Presidente non ha la mano sopra la sua maggioranza. Ci sono quelli che fanno scoprire che oggi, sessant'anni dopo. Stranamente, quando si guardano le mappe dei voti nelle elezioni presidenziali, vediamo che la Francia non ha votato Macron, e questo, anche nel secondo turno.

Francamente, i francesi sono ingenuo, quando si pensa che i partiti politici hanno un funzionamento democratico.

C'è sempre stato questo tipo di appuntamento a destra come a sinistra. Quando Mitterrand è stato eletto presidente, il PS è stato guidato da un segretario generale scelto da lui. Stesso con Chirac, o Sarkozy o Hollande. Infine, non pensi, però, che il partito del presidente sarà nelle mani di una sola persona, chi non vorrebbe avere la sua fiducia.

Dopo di che Castaner ha la direzione di LREM e la sua posizione di ministro, ho capito che non ti dà fastidio la media e membri dell'opposizione, ma ciò che può ostacolare la base francese.

Macron Governa bene. dice quello che fa e fa ciò che dice. e nuovo e rassicurante. Tutti i vecchi partiti. hanno preso un bel colpo di vecchio. Sembra come quei vecchi attori sul retro. i vecchi partiti. questo è il riciclaggio di soso. il calcio del vecchio per il vostro cervello.

per il resto non cambia nulla.

il regno dei ciechi cieco, detto il guercio è re. Perché il distintivo della Francia è il gallo, molto semplice, è l'unico animale che canta con i piedi nel letame, prove di vitelli di francese votato Macron. questi hanno almeno la speranza e il futuro di correzione. mentre i vitelli in passato giusto per dimostrare che sono ben diventare i buoi. troppo TARDI PER I VITELLI dei francesi, che stanno andando a capire che doveva essere venti-tre nel mese di APRILE E, in PARTICOLARE, IL set tMAI Noi, abbiamo capito, e abbiamo votato come aveva. Noi non ci lamentiamo del risultato. I media sono sbagliato quando usano la parola"elezione". Castaner, è stato nominato da E Macron, che è totalmente anti-democratica. Potrebbe essere un buon oratore ci infiliamo in un regime dittatoriale, in cui organi democratici sono calpestati. Ricordate che il re stava dicendo che non voglio ma: vogliamo (grande suono) Macron è il presidente della elite bobo gaucho ecolo e islamisti. Interi libri denunciare ora l'inganno.

Per non parlare di tutti gli altri che non ti piace: i poliziotti sulle strade, controllori fiscali, le madri-in-law. Castaner un socialista che ha perso le elezioni parlamentari.

tenta di aggrapparsi a Macron, e vuole guadagnare le posizioni si sogna.ciò che la democrazia LaRem, un richiamo di sicurezza. un vero oggetto di culto, in cui l'autoritarismo e la verticalità sono padroni del gioco.

speriamo che non ci vediamo accadere al governo un Valls o Reale.

questo movimento è in realtà molto settario, non democratica. soprattutto non dove Macron regna da solo. vi t a un totalitarismo mascherato.

se Macron vuole essere eletto per un secondo mandato, sarà necessario cambiare il disco più riforme strutturali e più in profondità, l'atto, sul codice del lavoro non è sufficiente ad esempio, troppo benessere, troppo immigrazione.

Con la Macron è buona per il patrono e la finanziaria, quando i vitelli il francese capire Molte hanno già capito che il comunismo, che ti sembra di aderire pienamente alla luce dei tuoi commenti, è un'aberrazione, un percorso verso l'abisso.

Egli finirà per comprendere le manovre della Macron. più tardi (troppo tardi.).

iniziato dal nulla, i 'camminatori' non so più dove stanno andando. Il loro guru ha approfittato di farli a piedi in non cronometrato, il piccolo dito sulla cucitura dei pantaloni, e 'allo stesso tempo, a destra e a sinistra'. Essa è concepita che tutti questi gogos stanno cominciando a essere disorientato, e che i nostri connazionali, sia per osservare e subire, sono sempre più perplesso prima di essi sono decisi, senza dubbio, finalmente punire.